12-15 enni estremamente vulnerabili e fragili

A chi è rivolta la vaccinazione

Possono prenotare per i minori i genitori o i tutori  dei ragazzi di età compresa  tra i 12 e 15 anni  che appartengono ad una fascia prioritaria in quanto fragili o vulnerabili e per questo hanno ricevuto la lettera di invito da parte dell’Azienda Usl.

È possibile prenotare solo dopo il compimento dei 12 anni.

Come prenotare

Le prenotazioni sono possibili dal ricevimento della lettera,

Al momento della prenotazione occorre segnalare all’operatore l’appartenenza del ragazzo alla categoria dei soggetti con diritto di priorità alla vaccinazione e portare con sé la lettera ricevuta dall’Ausl e la tessera sanitaria.

È possibile che alcuni tra gli appartenenti alla fascia d’età 12-15 anni, pur rientrando in una delle categorie prioritarie indicate, non ricevano una comunicazione da parte dell’Azienda Usl di Piacenza. In questo caso occorre rivolgersi al proprio medico o pediatra di famiglia. Il professionista, qualora lo ritenga, potrà fornire un certificato medico utile per la prenotazione.

Per prenotarsi non serve la prescrizione medica ed occorre avere con sé la tessera sanitaria o il codice fiscale e i dati dati anagrafici (nome, cognome, data e comune di nascita).

Al momento della vaccinazione

Al momento della vaccinazione la persona minorenne deve essere accompagnata da un genitore o dal tutore legale.

Il genitore o il tutore legale può delegare all’accompagnamento del minore una qualsiasi persona di sua fiducia, purché questa sia maggiorenne e in possesso dell’apposito modulo di delega compilato e firmato.

Inoltre, prima della somministrazione del vaccino, l’accompagnatore deve consegnare il consenso informato, debitamente compilato e firmato da entrambi i genitori o dal tutore legale, agli operatori della sede vaccinale.

I dati personali verranno trattati come indicato qui

La persona deve presentarsi al punto vaccinale con:

  • Tessera sanitaria
  • Documento d’identità
  • Consenso informato e scheda anamnestica compilati e firmati.

In presenza di sintomi febbrili, non recarsi al punto vaccinale e contattare i numeri di prenotazione per un nuovo appuntamento.

Sedi vaccinali

Al momento della prenotazione, al cittadino sono comunicati la data, il luogo dove recarsi e tutte le ulteriori informazioni necessarie.
Sarà possibile vaccinarsi in qualsiasi sede vaccinale disponibile a scelta dell’utente.
Le sedi per la vaccinazioni sono attive in questi comuni:

  • PIACENZA
    • punto vaccinale Arsenale, raggiungibile dal parcheggio di viale Malta, con posti auto gratuiti davanti all’ingresso. Guarda qui la cartina
    • punto vaccinale Piacenza Expo, ente fieristico in via Tirotti 9, località Le Mose.
  • BETTOLA, alla Sala polivalente Gino Pancera (località Forche)
  • BOBBIO, in ospedale in via Garibaldi 3
  • CASTEL SAN GIOVANNI, al Palacastello, strada della Spadina 1
  • FIORENZUOLA, in via Emilia Ovest 37

Modalità di prenotazione dei non residenti

Persone non residenti presenti in modo continuativo sul territorio dell’Azienda Usl di Piacenza

L’ordinanza 3/2021 del Commissario straordinario per l’emergenza Covid estende la possibilità di vaccinare anche le persone non residenti che siano presenti in modo continuativo sul territorio dell’Azienda Usl di Piacenza per motivi di lavoro, assistenza familiare o qualunque altra giustificata e comprovata ragione.

Le persone non residenti che siano presenti in modo continuativo sul territorio possono prenotare unicamente rivolgendosi agli sportelli Cup.

Assistiti che non sono iscritti al Servizio sanitario nazionale

Le persone che appartengono alle seguenti categorie:

  • Lavoratori o pensionati di diritto italiano residenti in Paesi Comunitari o con i quali vigono convenzioni bilaterali (titolari di modelli S1 o assimilati)
  • Lavoratori di diritto italiano, residenti in Paesi extra UE
  • Titolari di tessera sanitaria europea di altri Paesi UE e assimilati o analoghi modelli di convenzione bilaterale
  • Titolari di assicurazione privata o di polizza emessa da Organizzazioni internazionali
  • Cittadini italiani, nati in Italia, emigrati in Paesi extra UE, aventi diritto alle cure urgenti di carattere ospedaliero (iscritti AIRE) per 90 giorni annuali

devono rivolgersi all’Ufficio Estero Mobilità Internazionale (tel. 0523-317.518 / 0523-317.557 email: ufficioestero@ausl.pc.it) che provvederà a verificare i requisiti della presenza continuativa nel territorio aziendale, della fascia d’età e, in collaborazione con i servizi di Assistenza Primaria, dell’eventuale condizione di vulnerabilità.

Segnalazione eventi avversi

Hai avuto un effetto indesiderato dopo la somministrazione del vaccino?
Per segnalare l’evento indesiderato clicca qui.
Segnalare gli eventi avversi rende la vaccinazione più sicura.

Condividi questa pagina: