Persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni (categoria 4)

A chi è rivolta la vaccinazione

Dal 7 maggio, in Emilia-Romagna, la vaccinazione coinvolgerà anche la fascia di cittadini identificata con categoria 4, considerata prioritaria nel Piano nazionale. A questo gruppo appartengono “le persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per i soggetti estremamente vulnerabili”.
In questa fase le vaccinazioni interesseranno chi ha un’età compresa tra i 51 e i 59 anni (anni di nascita dal 1962 al 1970).
NOVITÀ
Dal 17 maggio potranno prenotare anche i cittadini appartenenti alla categoria 4 che hanno un’età compresa tra i 16 ai 50 anni, con le stesse modalità indicate qui.

A questa platea appartengono, come indica il Piano nazionale, cittadini “affetti da patologie o situazioni di compromissione immunologica che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19”; le patologie previste sono sovrapponibili a quelle della categoria 1 “Elevata fragilità”, ma con un livello di gravità, appunto, considerato inferiore. Undici le aree interessate: malattie respiratorie, cardiocircolatorie, neurologiche, diabete/altre endocrinopatie, Hiv, insufficienza renale/patologia renale, ipertensione arteriosa, malattie autoimmuni/immunodeficienze primitive, malattie epatiche, cerebrovascolari e patologie oncologiche. Consulta qui la tabella (Categoria 4)

Come prenotare

Le persone “estremamente vulnerabili” riceveranno dall’Azienda Usl di Piacenza un SMS e una lettera.
Dopo aver ricevuto la comunicazione, dal 10 maggio potranno prenotare segnalando all’operatore la loro appartenenza alla categoria 4.

Dove prenotare:
  • recandosi a uno sportello Cup del territorio
  • in una Farmacia che effettua prenotazioni Cup
  • chiamando il Cuptel 800-651.941 disponibile da lunedì a venerdì dalle 8 alle 18

Per prenotarsi non serve la prescrizione medica ed è preferibile avere con sé la tessera sanitaria. Sono comunque sufficienti il codice fiscale o, in alternativa, i dati anagrafici (nome, cognome, data e comune di nascita).

È possibile che alcune persone, pur rientrando in queste categorie prioritarie, non ricevano una comunicazione da parte dell’Azienda Usl di Piacenza: in questo caso è possibile rivolgersi al proprio medico di famiglia.
Il professionista, qualora lo ritenga, potrà fornire un apposito certificato con cui la persona potrà poi andare a prenotare, secondo le modalità indicate.

Al momento della vaccinazione

Al momento della vaccinazione la persona deve presentarsi al punto vaccinale con:

In presenza di sintomi febbrili, non recarsi al punto vaccinale e contattare i numeri di prenotazione per un nuovo appuntamento.

Scarica il consenso informato

Leggi qui le note informative dei vaccini attualmente disponibili

I dati personali verranno trattati come indicato qui

Sedi vaccinali

Al momento della prenotazione, al cittadino sono comunicati la data, il luogo dove recarsi e tutte le ulteriori informazioni necessarie.
Sarà possibile vaccinarsi in qualsiasi sede vaccinale disponibile a scelta dell’utente.
Le sedi per la vaccinazioni sono attive in questi comuni:

  • PIACENZA
    • punto vaccinale Arsenale, raggiungibile dal parcheggio di viale Malta, con posti auto gratuiti davanti all’ingresso. Guarda qui la cartina
    • punto vaccinale Piacenza Expo, ente fieristico in via Tirotti 9, località Le Mose.
  • BETTOLA, alla Sala polivalente Gino Pancera (località Forche)
  • BOBBIO, in ospedale in via Garibaldi 3
  • CASTEL SAN GIOVANNI, al Palacastello, strada della Spadina 1
  • FIORENZUOLA, in via Emilia Ovest 37

Segnalazione eventi avversi

Hai avuto un effetto indesiderato dopo la somministrazione del vaccino?
Per segnalare l’evento indesiderato clicca qui.
Segnalare gli eventi avversi rende la vaccinazione più sicura.

Condividi questa pagina: