Comunicazioni per i positivi tramite SMS

Nuove procedure per far fronte all’aumento esponenziale dei contagi registrato negli ultimi giorni anche a Piacenza

Visto l’aumento esponenziale dei casi avvenuto negli ultimi giorni, l’Azienda di Piacenza adotta nuove procedure per gestire con efficacia e con la massima celerità consentita i nuovi contagi che si registrano quotidianamente.

Almeno finché continuerà questo andamento vertiginoso, le comunicazioni dell’Azienda Usl di Piacenza con i cittadini risultati positivi al tampone avverranno principalmente via SMS.
Tramite questo sistema saranno trasmesse le informazioni relative all’inizio e fine dell’isolamento e gradualmente anche gli appuntamenti loro riservati per sottoporsi al tampone.

Sono oltre 700 i piacentini che, avendo effettuato un tampone antigenico in farmacia risultato positivo, hanno già un appuntamento per un tampone molecolare di conferma. La nuova normativa ha superato questo doppio passaggio. Queste persone riceveranno quindi un sms che li invita a non presentarsi, a meno il tampone previsto in quella data non possa essere trasformato in tampone di fine isolamento.  

Le nuove normative nazionali per le quarantene
(che riguardano quindi i contatti diretti di un caso positivo)

Le nuove norme individuano tre tipologie di quarantena a seconda della posizione vaccinale del cittadino.

– Nessuna quarantena ma solo 5 giorni di autosorveglianza e obbligo di indossare mascherina FFP2 per chi ha terminato il ciclo primario di vaccinazione da meno di 4 mesi, è guarito da Covid19 da meno di 4 mesi o è vaccinato con la terza dose.
– Quarantena di 5 giorni con tampone negativo al termine per chi  ha terminato il ciclo primario di vaccinazione da più di 4 mesi o è guarito da Covid19 da più di 4 mesi
– Quarantena di 10 giorni con tampone negativo al termine per i soggetti non vaccinati.

In tutti i casi sopra indicati, per chi rifiutasse di sottoporsi a tampone, la quarantena sarà di 14 giorni.

Condividi questa pagina: