FAQ – Referti, tamponi e test

Referti, tamponi e test (27)

Sì, facendo richiesta via email a prenotazionilp.ditte@ausl.pc.it e indicando tutti i propri dati anagrafici.

Verrai contattato dagli operatori della Sanità Pubblica il prima possibile.

Tieni il telefono sempre a portata di mano e rispondi anche ai numeri (fissi o cellulari) che non sono nella tua rubrica o a numeri privati. Nel mentre stai a casa e isolati dal tuo nucleo familiare.

Per assistenza chiami il numero dedicato alle informazioni Covid:

  • 0523-17.90.900 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00, il sabato è disponibile dalle 8.00 alle 14.00).

Se non ti senti ancora bene, confrontati con il tuo medico curante per una eventuale terapia. I tamponi di fine quarantena devono essere eseguiti dopo almeno 3 giorni di assenza completa di sintomi.

La data che ti hanno proposto può essere posticipata a quando ti sentirai meglio chiamando il numero verde:

  • 800-651.941 (Centro Unico Prenotazioni Telefonico, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00). Per maggiori informazioni visitare la seguente pagina.

Purtroppo, il tampone di fine quarantena al domicilio è riservato solo ai pazienti intrasportabili con i comuni mezzi di trasporto (es. pazienti allettati).

Di norma il laboratorio completa l’analisi entro 72 ore dall’effettuazione del tampone. Se hai attivato il Fascicolo Sanitario Elettronico potrai scaricare lì una copia del tuo referto. In alternativa puoi consultare qui per alte modalità di consegna dei referti. In tutti i casi l’esito ti verrà comunicato tramite SMS, se negativo. In caso di esito positivo verrai invece contattato dal servizio di Igiene Pubblica.

Se l’esito è negativo riceverai un SMS. Se positivo, invece, riceverai una chiamata da parte della Sanità Pubblica dell’Azienda Usl di Piacenza.

Per le modalità di consegna del referto consulta l’articolo Test sierologici e tamponi

L’esito del tampone effettuato in una struttura privata viene consegnato direttamente al paziente che, se vuole, può autonomamente caricarlo sul suo Fascicolo Sanitario Elettronico;

Se l’esito è positivo il laboratorio lo segnala al servizio di Sanità Pubblica per i contatti successivi.

Chiedi al tuo medico di verificare che l’invio della segnalazione sia andata a buon fine e che il numero di telefono indicato per contattarti sia corretto. Inoltre, verifica di non aver ricevuto telefonate perse da numeri di cellulare o da numeri privati. Di norma la centrale unica che coordina le USCA contatta entro qualche giorno le persone segnalate dal medico per programmare la valutazione verificando i sintomi e le condizioni di trasportabilità del paziente.

In base a questa valutazione il tampone potrà essere programmato al domicilio del paziente o presso una sede dell’Ausl di Piacenza.

Il ritardo potrebbe essere dovuto alla mancata autorizzazione al Medico di famiglia dei tuoi dati sanitari oppure al fatto che il tampone non è ancora stato refertato. Di norma il laboratorio completa l’analisi entro 72 ore dall’effettuazione del tampone.

Se l’esito è negativo riceverai un sms sul tuo cellulare. Se invece è positivo, verrai contattato telefonicamente dalla Sanità Pubblica.

Il referto del tampone organizzato dall’azienda per cui lavori viene comunicato al Medico competente della tua azienda. Rivolgiti a lui per chiedere eventuali ulteriori informazioni.

Se l’esito è negativo riceverai un sms sul numero di cellulare che hai autorizzato. Se l’esito è positivo sarai invece contattato direttamente dalla Sanità Pubblica.

  • Se l’esito è negativo, riceverà un SMS sul numero di cellulare che ha autorizzato.
  • Se l’esito è positivo, sarà invece contattato direttamente dai sanitari della Sanità Pubblica.

Di seguito riportiamo i contatti per le problematiche relative al Fascicolo Sanitario Elettronico:

Se l’esito è negativo riceverai un sms sul numero di cellulare che hai autorizzato. Se l’esito è positivo sarai invece contattato direttamente dalla Sanità Pubblica.

Per coloro che non sono assistiti da un medico curante della regione Emilia Romagna i referti dei tamponi non possono essere scaricati dal Fascicolo Sanitario Elettronico né essere richiesti al proprio medico curante e perciò è necessario scrivere a segreteriacovid@ausl.pc.it indicando nome e cognome, data di nascita, numero di cellulare e data del tampone.

Il tampone fatto in pronto soccorso non viene caricato sul Fascicolo Sanitario Elettronico. Sul suo Fascicolo verrà caricata la lettera di dimissione dal Pronto Soccorso.

Per ottenere il referto puoi contattare l’Ufficio Cartelle Cliniche:

  • telefonando al numero 0523-30.23.68, attivo nei seguenti orari:
    • lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.15 alle 14.30
    • martedì dalle 8.15 alle 17.00
    • giovedì dalle 8.15 alle 16.30
  • recandoti di persona presso l’ospedale di Piacenza all’edificio 4C
    • orari di apertura al pubblico dell’ufficio: dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 14.00

Di seguito riportiamo i contatti per le problematiche relative al Fascicolo Sanitario Elettronico:

Non appena l’esito sarà disponibile verrà richiamato  dalla Coordinatrice del Pronto Soccorso di Piacenza.

L’esito cartaceo potrà essere ritirato presso il Pronto Soccorso  di Piacenza dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16.00.

Qualora l’accesso in pronto soccorso fosse seguito da ricovero il referto sarà inserito nella cartella clinica della degenza. La copia potrà quindi essere richiesta inviando:

  • una mail all’indirizzo:  cartellecliniche@ausl.pc.it indicando i dati anagrafici e il giorno del ricovero e numero di telefono per eventuali contatti.
  • attraverso PEC del diretto interessato all’indirizzo: contatinfo@pec.ausl.pc.it allegando una copia del documento d’identità e Il referto verrà spedito all’indirizzo PEC di provenienza della richiesta.

L’ufficio cartelle cliniche comunicherà la disponibilità della documentazione provvedendo alla consegna presso lo sportello situato nell’ospedale di Piacenza di Piacenza edificio 4 ingresso C dal lunedì al venerdì dalle ore 8.15 alle ore 14.00

Tampone eseguito presso l’Azienda Usl di Piacenza

Di norma il laboratorio elabora il test in 72 ore. Se non è trascorso questo periodo di tempo è normale che tu non abbia ancora ricevuto comunicazioni.

Se sono passate 72 ore e non hai ricevuto né chiamate, né messaggi sms, puoi telefonare al numero dedicato alle informazioni Covid:

  • 0523-17.90.900 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00, il sabato è disponibile dalle 8.00 alle 14.00).

Tampone eseguito presso un laboratorio privato

L’esito negativo va ritirato presso il laboratorio stesso. Se invece l’esito fosse positivo il laboratorio stesso provvederà a trasmetterlo all’Azienda Usl di Piacenza che ti contatterà. Ricorda che in questo caso potresti ricevere l’esito anche prima che il laboratorio lo abbia trasmesso all’Ausl: se l’esito è positivo, resta in isolamento in attesa della chiamata da parte di un sanitario.

Tampone eseguito presso altre Aziende Sanitarie fuori provincia/regione

Se sei residente o domiciliato a Piacenza e hai fatto il tampone presso altre aziende sanitarie fuori provincia, devi ritirare il referto presso l’ente in cui hai fatto il test.
Se l’esito fosse positivo devi inviare copia del referto al seguente indirizzo: epidemiologiapc@ausl.pc.it.

La copia del referto può essere richiesta in uno dei seguenti modi:

  • mandando la richiesta tramite email a: cartellecliniche@ausl.pc.it o tramite fax al n° 0523-30.23.30 indicando i propri dati anagrafici, la data di esecuzione del tampone o del ricovero, copia documento d’identità e numero telefonico. Non appena sarà disponibile, potrai ritirare la copia cartacea del referto presso l’ufficio cartelle cliniche di Piacenza
  • mandando la richiesta tramite email PEC all’indirizzo: contatinfo@pec.ausl.pc.it allegando una copia del documento d’identità oltre ai propri dati (vedi punto precedente). In questo caso il referto verrà spedito all’indirizzo PEC di provenienza della richiesta
  • Presentando richiesta scritta allo sportello cartelle cliniche dell’ospedale di Piacenza

L’ufficio cartelle cliniche di Piacenza si trova presso l’edificio 4 ingresso C. È aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 14.00.

L’esame sierologico per il Covid-19 consiste in un prelievo di sangue e nella successiva analisi per rilevare la presenza di anticorpi IgG e IgM. Per fare il test non è necessario essere a digiuno.

L’esame è gratuito per alcune categorie selezionate dalla regione. È comunque possibile effettuarlo a pagamento presso i seguenti laboratori autorizzati dalla Regione Emilia-Romagna.

In farmacia, purché iscritti al sistema di assistenza sanitaria della Regione Emilia-Romagna, è possibile effettuare il test sierologico rapido a prezzo calmierato.

Va ricordato infine che per diagnosticare la malattia da Covid-19 è valido esclusivamente il tampone naso o oro-faringeo.

Contattando il proprio medico di famiglia, che ne valuta l’appropriatezza e rilascia la ricetta bianca, preferibilmente in modalità telematica e senza prevedere l’accesso diretto allo studio medico.

In farmacia, purché iscritti al sistema di assistenza sanitaria della Regione Emilia-Romagna, è possibile effettuare il test sierologico rapido a prezzo calmierato senza la prescrizione medica.

La regione Emilia Romagna ha organizzato la possibilità di sottoporsi a test rapidi in farmacia con prenotazione diretta.

Informazioni dettagliate reperibili ai seguenti link:

Chi risulta positivo al test sierologico (indipendentemente dal test scelto) deve:

  • porsi da subito in isolamento fiduciario al domicilio in attesa del tampone,
  • sottoporsi al tampone naso-faringeo, che sarà effettuato, a scelta del cittadino, dalla sanità pubblica o da laboratori privati.

In caso di positività, il laboratorio:

  • deve avvisare il Dipartimento di Sanità Pubblica della necessità  di eseguire il tampone da parte del cittadino (o dei risultati del tampone stesso, nel caso il cittadino ritenga di eseguirlo a proprio carico presso il medesimo laboratorio)
  • deve comunicare al cittadino con esito positivo la necessità di porsi da subito in isolamento fiduciario al domicilio in attesa dell’esecuzione del tampone. Sarà la Sanità Pubblica a contattare il cittadino per l’appuntamento.

L’esito del tampone viene comunicato al Medico competente dalla sua struttura. Devi dunque rivolgerti a lui per eventuali informazioni.

No, se non autorizzi il trattamento dei dati personali non è possibile consegnare alcun referto.

Sì, qualsiasi documento sanitario ha valenza legale, anche il referto di un tampone rapido; pertanto è necessaria la presenza di un genitore.

Sì, il minore deve essere sempre accompagnato da un adulto.

Possono eseguire gratuitamente in farmacia il tampone antigenico rapido nasale i cittadini italiani appartenenti alle seguenti categorie:

  • esenti da vaccinazione Covid-19 (in possesso di certificazione)
  • età 0-12 anni non compiuti

In farmacia è consentito effettuare, con questa modalità, al massimo un tampone ogni 48 ore. In questa pagina ulteriori dettagli.

Chi non appartiene ad una delle categorie di cittadini italiani aventi diritto al tampone gratuito in farmacia può effettuare il tampone in farmacia con i seguenti costi:

  • 8 € a test – cittadini italiani di età tra i 12 anni compiuti e i 18 anni non compiuti
  • 15 € a test – cittadini maggiorenni e stranieri non in possesso di tessera sanitaria italiana.

Ulteriori dettagli in questa pagina dedicata.

Load More


Condividi questa pagina: