Novità sui rientri da India, Bangladesh e Sri Lanka

Consentiti solo per chi ha la cittadinanza italiana: la nuova ordinanza del Ministro della Salute prevede un rafforzamento delle misure di isolamento. Obbligo di auto-segnalarsi e di 10 giorni giorni di quarantena in un Covid hotel

Novità per i viaggi di rientro in Italia da paesi a forte rischio per il progredire dell’epidemia da Covid. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che proroga di ulteriori 15 giorni le misure di contenimento legate agli arrivi dai Paesi europei.

In aggiunta si ribadisce il divieto di ingresso per persone provenienti da India, Bangladesh e Sri Lanka. Il rientro sarà concesso solo a chi ha già una cittadinanza italiana. Per queste ultime persone, sono rafforzate le misure di isolamento.
Per chi è rientrato nei giorni scorsi o sta tornando è necessario
– eseguire un tampone all’arrivo in Italia, in aeroporto o entro le 48 ore successive
– segnalare la propria presenza scrivendo una mail a comunicazione-transito@ausl.pc.it con i propri dati o compilare l’apposito modulo di auto-segnalazione.
Gli operatori della Sanità pubblica contatteranno poi la persona per un periodo di quarantena obbligatorio di 10 giorni in un Covid hotel.
– alla fine del periodo, il cittadino dovrà sottoporsi a un tampone di fine quarantena

Per maggiori informazioni consulta la sezione dedicata ai Rientri dall’estero

Condividi questa pagina: