Quarta dose

Chi può ricevere la quarta dose

Dal 13 aprile, secondo le indicazioni del ministero della Salute, si amplia la platea delle persone per cui è indicata la somministrazione della quarta dose “booster”. Ne hanno diritto:
pazienti con fragilità, dai 12 anni in su. Qui è pubblicato l’elenco delle patologie per le quali è raccomandata la quarta dose: è indicata ai soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria a causa di malattietrattamenti farmacologici e trapianti di organo solido. Sarà il medico vaccinatore in fase di anamnesi a effettuare il controllo clinico sulla eleggibilità alla quarta dose.
– anziani over80 (nati nel 1942 e negli anni precedenti)
persone tra i 60 e i 79 anni (nati tra il 1962 e il 1943) se affette da specifiche patologie critiche indicate dal ministero della Salute
ospiti dei presidi residenziali per anziani (Cra e Rsa).

Per poter ricevere il secondo booster occorre aver completato il ciclo vaccinale primario (prima e seconda dose), seguito dalla terza dose (di richiamo), dopo un intervallo minimo di almeno quattro mesi da quest’ultima. È escluso chi ha contratto l’infezione dopo la dose ‘booster’.
Sarà il medico vaccinatore in fase di anamnesi a effettuare il controllo clinico sulla eleggibilità alla quarta dose.

Per la quarta dose viene utilizzato uno dei vaccini a mRNA – Pfizer o Moderna – nei dosaggi autorizzati secondo l’età.

A Piacenza le prenotazioni sono aperte da mercoledì 13 aprile. Il cittadino può:
– chiamare il numero 800.651.941
– rivolgersi a uno sportello Cup
– utilizzare il proprio Fascicolo sanitario elettronico
– andare in farmacia

Le somministrazioni inizieranno da giovedì 14 aprile.

Al momento della vaccinazione

Al momento della vaccinazione la persona deve presentarsi al punto vaccinale con:

  • Tessera sanitaria
  • Documento d’identità
  • Consenso informato e scheda anamnestica compilati e firmati.

In presenza di sintomi febbrili, non recarsi al punto vaccinale e contattare i numeri di prenotazione per un nuovo appuntamento.

Scarica il consenso informato

Leggi qui le note informative dei vaccini attualmente disponibili

I dati personali verranno trattati come indicato in questo documento.

Accompagnamento del minorenne alla vaccinazione

Al momento della vaccinazione la persona minorenne deve essere accompagnata da un genitore o dal tutore legale.

Il genitore o il tutore legale può delegare all’accompagnamento del minore una qualsiasi persona di sua fiducia, purché questa sia maggiorenne e in possesso dell’apposito modulo di delega compilato e firmato.
Modulo delega per genitori/tutori
Inoltre, prima della somministrazione del vaccino, l’accompagnatore deve consegnare il consenso informato, debitamente compilato e firmato da entrambi i genitori o dal tutore legale, agli operatori della sede vaccinale. Qualora uno dei due due genitori fosse impossibilitato a firmare il consenso, è necessario stampare e compilare il modulo di autocertificazione che attesto che la decisione è condivisa da entrambi.

Condividi questa pagina: